Guida per Gestire lo Stress Prima, Durante e Dopo un Esame

É normale che gli studenti si sentano stressati prima di un esame, specialmente prima degli esami per le certificazioni come IELTS, TOEFL, o TOEIC.

I consigli comuni per gestire lo stress includono fare respiri profondi, dormire di più, mangiare sano e fare esercizio fisico. Tuttavia, è anche importante affrontare direttamente la fonte dello stress, non solo curare i sintomi. 

Vediamo alcuni modi per farlo prima, durante e dopo un esame.

Primo, Riflettere sulle Cose

Non possiamo ignorare il fatto che gli esami giocano un ruolo importante nel decidere il nostro futuro. Tuttavia, possiamo cambiare il modo in cui gli esami ci fanno sentire stressati, ansiosi e persino scoraggiati.

Rifletti sullo Stress

Studi hanno rilevato che cambiare il modo in cui gli studenti pensano allo stress può aiutarli a ottenere un punteggio più alto agli esami. Ecco alcuni modi per cambiare il nostro modo di vedere lo stress. 

  • Sappi che la risposta del nostro corpo allo stress è davvero favorevole. Ad esempio, il battito del cuore più veloce e il ritmo del respiro più sostenuto fanno sì che venga pompato più sangue fino al cervello, il che a sua volta ci aiuta a pensare. 
  • Accetta le tue sensazioni.. Come consiglia un esperto, dovremmo dire a noi stessi, “Mi sento così perché questo obiettivo è importante per me, e il mio corpo risponde così perché mi prepara ad affrontare la performance.” 
  • Guarda il seguente TED , “Come fare dello stress il vostro amico“, per conoscere gli aspetti più positivi dello stress.

Rifletti sull’Esame

Un’altra cosa che puoi fare è cambiare il tuo modo di pensare all’esame. Ecco alcuni consigli:

  • Invece di concentrarti sul punteggio finale, concentrati su quanto hai imparato preparandoti per l’esame. Sappi che anche se non otterrai un punteggio perfetto, il tuo duro lavoro non sarà stato vano. 
  • Renditi conto che gli esami non riflettono necessariamente quanto sei bravo in qualcosa. Per esempio, alcune persone parlano bene l’inglese, ma non riescono a prendere appunti abbastanza velocemente per il TOEFL o a memorizzare un grafico abbastanza velocemente per il TOEIC.

E dato che gli studenti sono generalmente più stressati per quanto riguarda le sezioni di conversazione, ecco alcuni consigli per affrontare questo stress:

  • Pensa a quanto dura la prova speaking. Se stai prendendo il TOEFL o gli IELTS, dovrai solo sentirti sotto pressione per 15 minuti. Tutto qui!
  • Se c’è un esaminatore, ricorda che è lì solo per valutare il tuo inglese – non per giudicare chi sei come persona. Potrebbero non sorridere molto, ma non si ricorderanno nemmeno degli errori che hai commesso dopo quell’esame. E non dimenticare,anche gli esaminatori sono spesso nervosi!

Prima dell’Esame

Lo stress da esame spesso deriva dal sentirsi impreparati. Quindi, preparandoci bene, possiamo sentirci più sicuri.

Scopri di più sull’Esame “Dentro e Fuori”

Come già detto, gli esami non rispecchiano la realtà. Pensaci un attimo. Nella vita reale, uno sconosciuto verrebbe da te, ti direbbe: “Raccontami il momento più impressionante della tua vita”, e poi si aspetterebbe che tu parlassi per 45 secondi da solo? (Questo è un vero e proprio esempio di domanda nel TOEFL).

No, ed infatti, anche la maggior parte dei madrelingua avrebbe difficoltà a rispondere a questa domanda. Per esempio, date un’occhiata a questo video per vedere i madrelingua che reagiscono a domande dell’ IELTS.

Quindi non importa quanto tu sia bravo in inglese, vorrai avere familiarità con:

  • ogni sezione del test;
  • le domande che vengono fatte;
  • quanto tempo hai per ogni quesito.

Vorrai anche fare delle simulazioni d’esame. Le simulazioni ti aiuteranno a capire quali strategie funzionano meglio per te. Ad esempio, nella prova reading, leggi prima i passaggi e poi rispondi alle domande? Oppure rispondi alle domande mentre leggi?

Il National Health Service inglese raccomanda di “fare pratica in condizioni d’esame o di vedere l’aula d’esame in anticipo”. Così si può provare a chiudersi in una stanza e fare una prova pratica completa di tre ore. 

E (se è permesso) andare a visitare l’aula dove si terrà l’esame. Dopotutto, è qui che dovrai affrontare quella esperienza che ti spaventa, per te davvero fondamentale, quindi è meglio familiarizzare prima con essa.  Questo vi darà un maggiore senso di sicurezza e di controllo il giorno dell’esame. 

Essere Realista

Per prima cosa, capire quali sono i tuoi obiettivi. Supponiamo che la scuola o il lavoro per cui ti stai candidando richiede un punteggio IELTS di 6. Nel test di pratica, hai ottenuto 6 punti in reading, speaking e listening, ma un 3 per la parte writing. La media finale sarà 5.25, che arrotondata porta un risultato finale di 5.5.

Per avere una media di 6, potresti essere indotti a puntare ad un 5 o un 6 sul writing. Tuttavia, se si odia la parte writing, allora è probabilmente più realistico puntare a un 4 per questa prova e a un 7 in almeno un’altra sezione. In questo modo, avresti un punteggio medio finale di 5.75, che sarà arrotondato a 6.

Poi, sii realistico su come dovresti studiare. Se non sei il tipo che riesce a superare un esame studiando tutto il mese prima, allora inizia prima e fai un po’ ogni giorno. Pianifica un programma di studio, come quello che segue:

Infine, sii realistico su quanto si può studiare in una volta sola. Fai delle pause di studio regolari, 10-20 minuti di riposo ogni 40-50 minuti di studio. Le pause ti aiutano anche a rimanere più concentrato quando sai che ne stai per fare una!

Il Giorno dell’Esame

Quali sono alcune cose che dovremmo fare oltre ad andare in bagno prima dell’esame, fare stretching e non mangiare nulla che possa far male allo stomaco?

Scrivi qualcosa sul Tuo Stress

Uno studio dell’ Università di Chicago ha chiesto agli studenti di scrivere “il più apertamente possibile qualcosa sui loro pensieri e sensazioni riguardo ai problemi di matematica che stavano per affrontare”. È interessante notare che gli studenti che lo hanno fatto hanno risolto più problemi di matematica.

I ricercatori hanno spiegato che lo stress porta via l’energia mentale di cui hai bisogno per concentrarti su qualcosa. Se si affronta prima lo stress legato all’esame (per esempio, riconoscendolo e scrivendo su di esso) ci si può concentrare maggiormente sull’esame. 

Inizia dalle Domande Facili

È facile rimanere bloccati su una domanda e poi sentirsi come se non si potesse più far nulla. Se questo accade, chiudi gli occhi e fai un respiro profondo. Poi, salta quella domanda. 

Concentrati prima sulle domande a cui sai rispondere con sicurezza, diventa confidente e poi torna a quelle più difficili. Inoltre, ricordati che sei stato valutato per la tua prestazione su un’intera sezione o esame, non su una sola domanda.

Non ti Bloccare

Non importa quanto bene ci prepariamo, commetteremo degli errori. Per esempio, supponiamo che tu voglia parlare di cibi famosi nel tuo Paese,ma ti dimentichi la parola inglese “spicy”. 

Se non riesci a ricordare la parola o la parafrasi, non ti bloccare: dì la prima parola che ti viene in mente, per esempio “salty”. L’esaminatore non si accorgerà della differenza e i vostri connazionali vi perdoneranno.

Dopo l’Esame

È il momento di premiarsi! Non importa quale sarà il risultato, meriti una ricompensa per il duro lavoro. Fai un viaggio, mangia un sacco di gelato, vedi quel film che volevi tanto vedere, o semplicemente dormi – la scelta è solo tua! 

Ma se lo stress non sparisce e pensi che potresti ancora avere ansia, fatti aiutare da un professionista o chiama il 112.

Hai Bisogno di Esercitarti?

Se hai bisogno di fare più pratica, puoi provare i nostri materiali per le prove di speaking dell’IELTS, TOEFL e TOEIC:

Non possiamo prometterti che le nostre lezioni ti renderanno libero dallo stress, ma siamo sicuri che più ti esercitarti, meno sarai stressati. Se hai bisogno di aiuto e esercizio, ti consigliamo di provare una lezione gratuita con uno dei nostri insegnanti!