Quanto deve essere buono il tuo inglese per accedere a un’università all’estero?

Ci sono molti motivi per studiare in un’università all’estero. Potrebbe essere ciò che serve per lavorare in un altro Paese o darti accesso a migliori opportunità al tuo ritorno nel tuo Paese.

In entrambi i casi, un determinato livello di inglese per gestire il lavoro e la vita quotidiana nel nuovo Paese è un must.

Ma quanto deve essere buono il tuo inglese per accedere a un’università all’estero? E quanto dovrebbe essere buono per avere successo?

Requisiti inglese per studiare all’estero 

La maggior parte delle scuole stabilisce i requisiti minimi di punteggio IELTS, TOEFL e altre certificazioni di inglese. Per farti un’idea, verifica i requisiti inglese per le università negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

Noterai che la maggior parte delle scuole di alto livello nei paesi di lingua inglese richiede un punteggio IELTS di almeno 7.0 o un punteggio TOEFL iBT di almeno 100. Ma il requisito varia molto da scuola a scuola, quindi assicurati di controllare il punteggio per ogni scuola che ti interessa guardando il sito web nell’area relativa alle ammissioni per gli studenti internazionali.

Se stai facendo domanda di ammissione per i programmi di laurea all’estero, assicurati di controllare anche il punteggio richiesto per ogni programma o dipartimento che ti interessa, in quanto molti di questi stabiliscono i propri requisiti.

In alternativa, fare alcuni test pratici per capire quanto si può realisticamente ottenere un punteggio elevato. Poi fai una lista delle scuole a cui puoi fare domanda (ad esempio, cerca “le migliori scuole che accettano il punteggio TOEFL iBT di 79”).

Non dimenticare le scuole al di fuori degli Stati Uniti e del Regno Unito!

Assicurati di non limitarti alle scuole negli Stati Uniti e nel Regno Unito. 

Puoi considerare altri Paesi Anglofoni del mondo, come Canada, Australia, New Zealand, Singapore, or Hong Kong. Questi Paesi offrono eccellenti programmi di istruzione superiore, ma richiedono livelli di conoscenza della lingua inglese leggermente inferiori.

E non dimenticare i Paesi non anglofoni. Negli ultimi anni, ad esempio, la Germania è diventata una scelta popolare per studiare all’estero. E Paesi come i Paesi Bassi, l’Austria, la Francia, la Spagna, il Giappone e la Thailandia ospitano ogni anno decine (se non centinaia) di migliaia di studenti internazionali.

I programmi in questi paesi tendono ad avere requisiti di punteggio minimo più bassi. Ad esempio,  University of Tokyo Graduate School of Engineering, non ha alcun requisito minimo di punteggio, ma incoraggia comunque i candidati a studiare inglese.

Tuttavia, questo non vale per tutti i programmi. Per esempio, HEC Paris richiede un punteggio TOEFL iBT di 100 e un IELTS di 7.0. Quindi assicurati di controllare con attenzione! 

Non hai abbastanza tempo per prepararti?

Se hai poco tempo a disposizione, ricordati che hai delle opzioni possibili: 

  1. Alcune scuole permettono ai candidati di presentare i punteggi TOEFL e IELTS dopo il termine ultimo per la presentazione delle domande.
  2.  Alcuni programmi non richiedono l’invio dei punteggi dei test d’inglese! La Yale School of Management è un esempio.
  3. Alcuni programmi danno “offerte condizionate” o “ammissione condizionata”, il che significa che ti ammettono senza un punteggio. 

Il terzo punto è vero per molti programmi nel Regno Unito e in Europa, comprese le migliori scuole. Per esempio:

  • Oxford non richiede agli studenti ammessi di presentare il punteggio del test fino al 31 luglio.
  • La London School of Economics prende in considerazione le domande senza i risultati dei test, anche se raccomanda vivamente ai richiedenti di presentare i risultati dei test insieme alla domanda.

E se non si ottiene il punteggio richiesto, si può comunque frequentare l’università, ma è necessario seguire dei corsi di lingue (chiamati “pre-sessional courses” nel Regno Unito) e superare alcuni test di lingua prima di iscriversi.

Infine, alcune scuole non hanno requisiti rigorosi di punteggio. Per esempio:

  • Duke Graduate School non ha requisiti, ma “generalmente cerca punteggi non inferiori a” 90 (per il TOEFL iBT) e 7.0 (per lo IELTS).
  • Se non hai un punteggio ideale, puoi comunque essere ammesso alla Harvard Graduate School of Arts and Sciences, ma molto probabilmente dovrai prendere un corso di comunicazione orale.

Quindi, se vuoi andare all’estero e non hai abbastanza tempo per migliorare il tuo inglese in modo significativo prima di lasciare il tuo paese, cerca queste opzioni. 

Ma è meglio arrivare preparati

Tuttavia, è meglio avere già una buona conoscenza della lingua inglese prima di arrivare al campus. 

Tanto per cominciare, la maggior parte delle scuole richiede che tu faccia domanda in inglese. Ciò significa che dovrai preparare saggi e curriculum vitae in inglese e a volte anche fare dei colloqui in inglese. 

A seconda della scuola, potresti anche dover sostenere difficili esami di ammissione in inglese, come il GRE o il GMAT.

In più, avrai bisogno di imparare l’inglese dopo essere arrivato al campus. 

  • Avrai bisogno di avere abilità di conversazione in inglese non solo per fare amicizia con gli altri studenti, ma anche per lavorare insieme a loro in progetti di gruppo. 
  • Nelle lezioni, avrai bisogno di adeguate capacità di ascolto per stare al passo con il professore.
  • Nei seminari, dovrai partecipare alle discussioni con gli altri studenti.

E alla fine, avrai bisogno di qualcosa di più dell’inglese per avere successo durante gli studi e nella vita lavorativa. Avrai necessità di:

  • Capacità di comunicazione: Quando cerchi un lavoro, sarai in grado di spiegare la tua laurea e le tue esperienze ai tuoi futuri datori di lavoro in modo convincente ma non confuso?
  • Capacità di pensiero critico: Sei in grado di dire se le informazioni sono affidabili o meno? Sei in grado di approfondire un problema complicato e di identificare il vero problema?
  • Capacità di pensiero logico: Diciamo che non sai come rispondere a una domanda in un’intervista. Quali sono i presupposti per arrivare a una risposta?
  • Capacità di comunicazione interculturale: Ovunque tu vada, sei obbligato a seguire le lezioni con studenti provenienti non solo dal Paese ospitante, ma anche da tutto il mondo.

E dovrai essere in grado di fare tutto questo in inglese! 

Quindi è meglio arrivare in un’università con una buona conoscenza dell’inglese. A tal fine, ti consigliamo di controllare le piattaforme di tutoraggio online … come Engoo!

Oltre ad avere insegnanti provenienti da tutto il mondo, abbiamo anche dei programmi di studio studiati per aiutarti a farti ammettere nelle scuole all’estero, ma anche per avere successo nei tuoi studi. Guarda qui:

  • Lezioni per prepararsi agli esami TOEFL e IELTS
  • Lezioni sulla Conversazione per prepararsi a conversazioni con coetanei e professori
  • Lezioni sulla Salute per prepararsi a qualsiasi situazione con tematiche mediche.
  • Daily News per prepararsi a discussioni su ogni tipo di argomento.

Quindi, provaci! In più, la prima lezione è gratuita, quindi non hai nulla da perdere.