17 Modi per Rispondere Durante una Conversazione Oltre “Uh huh”

Quando ascolti qualcuno in una conversazione, come dimostri che stai… effettivamente ascoltando? Il più delle volte, le persone emettono dei suoni (per esempio “uh-huh” or “mmhmm”) o dicono alcune parole  (“interesting!”).

I linguisti chiamano questo “backchanneling,” aed è una parte molto importante di una conversazione. Infatti, il modo in cui si fa backchannel può anche cambiare il modo in cui qualcuno racconta qualcosa!

Il problema è che le persone che vogliono imparare l’inglese come seconda lingua spesso scelgono una forma di backchanneling e non la cambiano. Per esempio, uno dei nostri insegnanti ha notato che uno studente ha usato “uh-huh” durante l’intera conversazione.

Questa è la risposta più comune che viene naturale alla maggior parte di noi ed è spesso usata in modo eccessivo, il che a sua volta fa sembrare che non si stia ascoltando davvero. E, a seconda del linguaggio del corpo, si può apparire indifferenti o come se non si stesse nemmeno ascoltando! Per esempio:

Liam: So I went to a pizza restaurant today…
Alejandro: Uh-huh.
Liam: …and I ordered a cheese pizza…
Alejandro: Uh-huh.
Liam: …but they took half an hour to make it!
Alejandro: Uh-huh.

Liam si sta lamentando, ma Alejandro risponde solo “uh-huh” e sembra come se non gli interessi per nulla. 

Ci sono modi migliori per rispondere in una conversazione invece di “uh-huh.” Impariamo quindi alcune frasi utili in inglese che possono rendere più naturali le nostre risposte!

Espressioni per mostrare interesse

In una conversazione, di solito non si vuole solo mostrare che si sta ascoltando, anche se questa è la parte più importante. È anche buona norma mostrare al vostro interlocutore che siete interessati a ciò che sta dicendo. 

Le seguenti reazioni mostreranno al vostro partner che volete davvero sapere cosa ha da dire:

  1. Interesting!
  2. Nice!
  3. Cool!
  4. Wow! 

Sebbene questi siano tutti ottimi modi per mostrare interesse, ci sono alcune lievi differenze. Ad esempio, dire “wow!” dimostra che si è colpiti.

Infine, tenete presente che “Nice!” non significa ” buono”. Significa invece ” forte!” o ” ben fatto! Ad esempio, se qualcuno dice di aver superato un test, si potrebbe rispondere con “nice!”

Ecco come potete usarli:

A: I went to a Japanese hair salon today.
B: Cool! / Nice!
A: They even gave me a head massage! 
B: Wow!

Espressioni per mostrare apprezzamento

Ecco alcune frasi comuni in inglese per mostrare che si approva qualcosa che il tuo interlocutore ha detto o fatto:

  1. That makes sense.
  2. Good call.

Dire “that makes sense” indica che si è d’accordo con il ragionamento di chi ci sta dicendo qualcosa. In altre parole, il loro ragionamento ha senso.

La parola “call” in “good call” significa “decisione”. Quindi “good call” significa “buona decisione” o “penso che tu abbia fatto la cosa giusta”.

Date un’occhiata a questo dialogo per vedere come vengono utilizzati:

Chef: We forgot an order today, so one of our customers ended up waiting 30 minutes for his pizza! I felt bad for him, so I didn’t charge him.
David: Good call.
Chef: Even though we lost a bit of money, I thought it would be better to keep the customer happy. 
David: Yeah, that makes sense!

Espressioni per dire che si è d’accordo

Ci sono momenti in cui si vuole dimostrare di essere d’accordo con il proprio partner di conversazione. Per farlo, potete usare quanto segue:

  1. I agree. 
  2. I think so, too.
  3. That’s true.
  4. That’s a good point.

“I agree” e “I think so, too” asono i modi più elementari per dire di essere d’accordo con qualcuno. Se si vuole sottolineare quanto si pensa che qualcuno abbia ragione, si può dire, “I totally agree.”

“That’s true” e “that’s a good point” mostrano anche che si è d’accordo. Notate però che non usano “I”, il che li rende più obiettivi. 

In altre parole, quando dici “that’s true” o “that’s a good point”, tecnicamente non stai dicendo quello che pensi. Stai dicendo che qualcosa è oggettivamente vero o che è un buon ragionamento a cui forse non hai pensato.

Per capire meglio questa distinzione, date un’occhiata a questo dialogo:

Arisa: I think the hairstylist did a good job with my hair.
Nina: I agree. / I think so too.
Arisa: Having a great haircut really makes you feel more confident. 
Nina: That’s true. / That’s a good point. / I agree. / I think so too.

Si noti che:

  • Nina può rispondere alla prima frase di Arisa (“I think the hairstylist did a good job with my hair”) solo con “I agree” o “I think so too.” 
  • Ma può rispondere alla seconda frase di Arisa (“Having a great haircut makes you feel more confident”) con tutte e quattro le opzioni. 

Questo perché “I agree” e “I think so too” possono essere usati per condividere sia le affermazioni soggettive che quelle oggettive. 

D’altra parte, “That’s true” e “That’s a good point” non funzionano con le affermazioni soggettive (“i capelli di Arisa sono belli”), perché lo scopo della risposta non è quello di giudicare se l’affermazione è vera o se è “una buona osservazione”.

Espressioni per mostrare comprensione

Quando qualcuno condivide cattive notizie, assicuratevi di rispondere nel modo giusto! Ecco alcune frasi casuali che potete usare:

  1. Oh no!
  2. Oh my god/goodness!
  3. That sucks.

Tenete presente che “oh my god” o “oh my goodness” possono essere usati sia per situazioni positive che negative.

Vedete in questo dialogo come vengono usate queste espressioni:

A: So I went to a pizza restaurant today and I ordered a cheese pizza, but they took half an hour to make it.
B: Oh no! / That sucks! / Oh my god!

Ed ecco alcune frasi che potete usare in situazioni più gravi:

  1. I’m sorry about that.
  2. I’m really sorry to hear that. / I’m so sorry to hear that.

Per esempio:

A: My cat died last night. 
B: Oh no. I’m sorry to hear that!

Espressioni per mostrarsi dubbiosi

Mostrare di essere dubbiosi è un altro modo per rispondere al proprio interlocutore. Ecco alcune reazioni:

  1. Really / Wait, really?
  2. Are you sure?

A: They even gave me a head massage! 
B: Wait, really?
A: Yeah! It was amazing! Apparently, this is normal for Japanese hair salons. 
B: Really? / Are you sure?

Naturalmente, non dubitate di tutto quello che dice il vostro interlocutore!

Conclusioni

Ora potete aggiungere un po’ di varietà alle vostre risposte. Qual è ora la vostra preferita? Provate a usarle nella vostra prossima conversazione. Oppure, esercitatevi ad usarle in una lezione. Iscriviti subito per una lezione gratuita!