5 consigli per dire “No” agli inviti in inglese nel modo più gentile possibile

Un amico che parla inglese ti ha appena invitato a un picnic. O a una festa di compleanno. O a un matrimonio. Ma sfortunatamente, non puoi andare o semplicemente non sei interessato. Che cosa dici?

Molti studenti di inglese potrebbero dire: “No, I can’t come. I’m busy then.” 

Anche se questo funziona, non è la risposta migliore. Molto probabilmente, l’evento è molto importante per il tuo amico, quindi è meglio rifiutare l’invito in modo più gentile per evitare di ferire i suoi sentimenti. Quindi qui di seguito ci sono i nostri cinque migliori consigli per dire gentilmente “no” agli inviti in inglese.

1. Rifiutare il pre-invito

Se qualcuno vuole invitarti a qualcosa in una conversazione, molto probabilmente chiederà prima qualcosa come: What are you doing (tonight, this weekend, etc)?” . Questo è chiamato “pre-invito”. Per esempio:

Se sai che sarai occupato e vuoi evitare qualsiasi invito, puoi far capire che hai già dei piani. 

2.Dite che non potete andare

Uno studio della Harvard Business School ha rilevato che quando si cercano scuse, è meglio concentrarsi su ragioni al di fuori del proprio controllo. Quindi, quando possibile, cerca di mostrare che stai rifiutando l’invito non perché vuoi, ma perché ne hai bisogno. 

I won’t be able to …

“I won’t be able to come” appare un po’ meno diretto di “I can’t come.” 

  • I have a business trip then and won’t be able to come. Sorry!
    Ho un viaggio di lavoro e non potrò venire. Mi dispiace!
  • Unfortunately, I won’t be able to come. Hope it goes well!
    Purtroppo non potrò venire. Spero che vada bene!

I’ll have to …

  • Sorry, but it looks like I’ll have to miss your baby shower. I have a doctor’s appointment that day.
    Mi dispiace, ma sembra che dovrò perdermi la tua festa per il bambino. Ho un appuntamento dal medico quel giorno.
  • I’ll have to pass. I have an online English lesson scheduled for that time.
    Dovrò declinare. Ho una lezione d’inglese online in programma per quell’ora.

Sorry, I can’t. / I can’t, sorry.

“Sorry, I can’t” è un modo informale per rifiutare un invito. Può sembrare diretto, ma in realtà non lo è. Significa “Mi dispiace, non posso (venire alla tua festa) e mi sento male”, e di solito è accompagnato da un tono di scusa e una faccia triste.

  • Sorry, I can’t! I’m up to my ears in work.
    Mi dispiace, non posso! Sono immerso nel lavoro fino alle orecchie.
  • I can’t, sorry. Thursday just won’t work for me.
    Non posso, mi dispiace. Il giovedì non va bene per me.

3. Dimostrate interesse

Questo potrebbe sembrare confusonario. Dopo tutto, se stai rifiutando un invito, perché mostrare interesse? Beh, se qualcuno è stato così gentile da invitarti a qualcosa, è educato mostrare che sei interessato anche se non puoi andare. Ecco alcuni modi per farlo.

I’d love to, but … / I wish I could, but …

  • I’d love to come, but I’m behind on work and don’t think I can make it. Sorry!
    Mi piacerebbe venire, ma sono indietro con il lavoro e non credo di farcela. Mi dispiace!
  • I wish I could, but I’m working my shift at the coffee shop then.
    Vorrei poterlo fare, ma allora faccio il mio turno al bar.

If I’d known earlier/sooner …

  • If I had known sooner, I’d definitely have made time for this!
    Se l’avessi saputo prima, avrei sicuramente trovato il tempo per questo!
  • If only I’d known earlier! Would have come for sure!
    Se solo l’avessi saputo prima! Sarei venuto di sicuro!

(I’m) Sad … 

  • So sad I’m missing your big day. Make sure to post lots of pictures!
    Sono così triste che mi sto perdendo il tuo grande giorno. Posta tante foto!
  • Sad I can’t make it to your concert. Let me know how it goes!
    È triste che non possa venire al tuo concerto. Fammi sapere come va!

4. Dite che avete già dei piani

ISe devi perdere qualcosa di importante, è meglio se puoi fornire ragioni specifiche. Per esempio, alcune delle frasi di esempio sopra hanno menzionato malattie, viaggi di lavoro, traslochi e altre ragioni per non poter partecipare a qualcosa.

Tuttavia, se l’invito non è per un evento importante o semplicemente si preferisce non entrare nei dettagli, si può dire vagamente che si hanno piani o non si sarà presenti con le seguenti espressioni.

I already have plans. / I’ve already made plans.

  • I already have plans that evening. Sorry!
    Ho già dei piani per quella sera. Mi dispiace!
  • Would love to come, but I’ve already made vacation plans that week!
    Mi piacerebbe venire, ma ho già programmato le vacanze per quella settimana!

I’ve already committed to something (else).

  • Unfortunately, I’ve already committed to something else this Wednesday. How about the same time next Wednesday?
    Sfortunatamente, sono già impegnato in questo mercoledì. Che ne dici della stessa ora mercoledì prossimo?
  • I just committed to something that day, so I’ll have to pass.
    Ho appena preso un impegno per quel giorno, quindi dovrò declinare.

I’m away. / I’m out of town.

  • I’m away this whole week. Let’s catch up next week?
    Sono via per tutta la settimana. Ci aggiorniamo la prossima settimana?
  • Sorry, we’ll be out of town then.
    Mi dispiace, saremo fuori città.

5. Ringrazia l’ospite e fagli gli auguri

Indipendentemente dal fatto che tu possa o meno farcela, vuoi che l’evento del tuo amico sia un successo.

Thanks for … / I appreciate …. / It’s kind of you to …

  • Thanks for the invitation. Really appreciate you thinking of me!
    Grazie per l’invito. Apprezzo molto che tu abbia pensato a me!
  • Unfortunately, we’ve already made other plans, but thanks for thinking of us!
    Purtroppo abbiamo già fatto altri piani, ma grazie per aver pensato a noi!
  • We’ll be out of town then unfortunately, but it’s really kind of you to invite us over to your place!
    Saremo fuori città allora purtroppo, ma è davvero gentile da parte tua invitarci a casa tua!

I hope … / I’m sure …

  • I can’t go, but I hope it goes well!
    Non posso esserci, ma spero che vada bene!
  • I can’t come to your art gallery opening, but I’m sure it’ll be a success!
    Non posso venire all’inaugurazione della tua galleria d’arte, ma sono sicuro che sarà un successo!

I’ll be there in spirit!

“I’ll be there in spirit” è un modo carino per dire “I won’t be there.” In spirit” significa che anche se non sei lì fisicamente, penserai all’amico che ti ha invitato e lo sosterrai da lontano.

  • I’m sad I can’t make it to your concert, but I’ll be there in spirit.
    Sono triste di non poter venire al tuo concerto, ma ci sarò con lo spirito.
  • I can’t come to your wedding in person, but I’ll definitely be there in spirit!
    Non posso venire al tuo matrimonio di persona, ma ci sarò sicuramente con lo spirito!

Tocca a te!

Come si dice, “la pratica rende perfetti!”. Prova a rifiutare i seguenti (pre)inviti:

  1. Do you have any plans this weekend?
  2. I’m playing basketball with some friends tomorrow night. We need one more person. Wanna join? 
  3. Wanna come over to my place for dinner this Friday? I’ve invited a few close friends of mine and I think you’ll like them too! 
  4. I’m performing in a musical this weekend. Do you wanna come? I can give you a free ticket.

Vuoi esercitarti a parlare inglese online? Su Engoo, abbiamo migliaia di tutor da tutto il mondo, pronti ad aiutarti a migliorare il tuo inglese! Inoltre, la tua prima lezione è gratuita. Ecco qualcosa a cui non vorrai dire di no!