Say or Tell: Qual è la Differenza?


Quiz! Quale pensi sia la differenza tra le seguenti domande?

  • Can you tell me your name?
  • Can you say your name for me?

Perché una frase usa “tell” e l’altra “say”? Significano cose diverse?

Leggi fino alla fine per scoprirlo. Lungo il percorso, ti promettiamo che imparerai tutte le differenze tra “say” e “tell” che devi conoscere per usarli correttamente nelle conversazioni in inglese!

1. “Say Words” vs. “Tell Information

Anche se sembrano simili, “say” e “tell” in realtà significano cose diverse. “Say” significa “esprimere un pensiero a parole” mentre “tell” ” significa “informare”.

In altre parole, “say” si concentra sulle parole che le persone usano per esprimersi. Per esempio, ecco alcune frasi che si concentrano tutte sulle parole.

  • How do you say this word in English?
    (Come si dice questa parola in inglese?)
  • English-speakers say “cheese” when they smile for photos.
    (Gli anglofoni dicono “cheese” quando sorridono per le foto).
  • Could you say that again, please?
    (Potresti ripeterlo, per favore?)

La prima frase chiede una parola, la seconda parla di una parola e la terza chiede a qualcuno di ripetere alcune parole. Poiché il focus di tutte queste frasi è sulle parole, possiamo usare solo “say”.

D’altra parte, “tell” si concentra sulle informazioni che le persone si danno quando parlano. Ecco perché gli anglofoni usano “tell” per chiedere indicazioni. Per esempio, sentireste qualcuno dire: “Could you tell me how to get to Big Ben?” ma non “Could you say how to get to Big Ben?”

Qui ci sono altre frasi che si concentrano su informazioni e possono usare solo “tell”.

  • He told me his phone number, and I wrote it down.
    (Mi ha detto il suo numero di telefono e io l’ho scritto).
  • Tell us why you’re interested in this job.
    (Tell us why you’re interested in this job.)
  • Please tell me how I can improve my English.
    (Per favore, ditemi come posso migliorare il mio inglese).

In molti casi, possono essere usati sia “tell” che “say”. Per esempio, entrambe queste frasi sono spontanee:

  • My tutor told me that I speak English well.
    (Il mio tutor mi ha detto che parlo bene l’inglese).
  • My tutor said that I speak English well.
    (Il mio tutor ha detto che parlo bene l’inglese).

Significano solo cose leggermente diverse. La versione “say” suona come se tu stessi ripetendo le parole del tuo tutor, mentre la versione “tell” si concentra maggiormente sul fatto che il tuo tutor ti ha dato alcune informazioni.

2. “Say Something” vs. “Tell Someone Something

Le frasi con “tell” e “say” riguardano persone che parlano tra loro, quindi ha senso che abbiano bisogno di dire chi era l’oratore e qual era il suo messaggio. Tuttavia, le frasi con “tell” devono anche dire chi era l’ascoltatore.

Per esempio, ecco alcune frasi che usano “tell”. Notate come tutte menzionano l’ascoltatore.

  • She told the man her name.
    (Ha detto il nome a quell’uomo).
  • Mary tells her mom she loves her every day.
    (Mary dice a sua madre che le vuole bene ogni giorno).
  • My manager told me that I need to improve my English to get promoted.
    (Il mio manager mi ha detto che devo migliorare il mio inglese per essere promosso).

Le frasi con “say” possono menzionare anche l’ascoltatore, ma questo è opzionale. Quindi, se menzionare l’ascoltatore non ha senso, basta usare “say”.

  • The news said that it’s going to rain today.
    Il TG ha detto che oggi pioverà).

[I notiziari forniscono informazioni, ma poiché non parlano a specifici ascoltatori, non ha senso usare “tell.”].

  • A wise person once said, “Be the change you want to see.”
    (Una volta una persona saggia disse: “Sii il cambiamento che vuoi vedere”.)

[Non importa chi stava ascoltando, è il messaggio che conta].

3. “Tell Someone” vs. “Say to Someone

Quando usate “say”, ricordate che dovete usare la preposizione di direzione“to” se volete menzionare l’ascoltatore.

  • Tom said “Hi” to Meg. [Tom said “Hi” Meg.]
    (Tom ha salutato Meg).
  • My manager said to me, “You need to improve your English to get a promotion.” [My manager said me … .]
    (Il mio manager mi ha detto: “Devi migliorare il tuo inglese per ottenere una promozione”).

D’altra parte, non usate “to” quando usate “tell”.

  • Raj told Tom he was sorry. [Raj told to Tom …]
    (Raj disse a Tom che gli dispiaceva).
  • Did I tell you what happened? [Did I tell to you …]
    (Vi ho detto cosa è successo?)
  • I told my manager that I would take online English classes. [I told to my manager … .]
    (Ho detto al mio manager che avrei preso lezioni di inglese online).

4. “Say” vs. “Tell” in un Discorso Riportato

Say” può essere usato sia nel discorso diretto che in quello indiretto, mentre “tell” è normalmente usato solo nel discorso indiretto.

Discorso Diretto

  • Raj said “I’m sorry” to Tom.
    (Raj ha detto “mi dispiace” a Tom).
  • Mary said “I love you” to her mom.
    (Maria ha detto “ti voglio bene” a sua madre).
  • Jim said “I’ll be late.”
    (Jim ha detto “Farò tardi”).

Discorso indiretto riportato

  • Raj said that he’s sorry.
    Raj told Tom that he’s sorry.
  • Mary said that she loves her mom.
    Mary told her mom that she loves her.
  • Jim said he would be late.
    Jim told me he would be late.

Ricordate che il significato di base di “say” è “esprimere pensieri a parole” mentre il significato di base di “tell” è “informare”. Di conseguenza, gli anglofoni sono più propensi a usare “say” per citare qualcuno e “tell” per parafrasare un messaggio.

Questa differenza è stata dimostrata anche negli studi. Per esempio, uno studio sull’inglese parlato americano ha scoperto che nei casi di discorso diretto riportato, “say” è stato usato il 79-87% delle volte, mentre “tell” è stato usato solo l’1-3% delle volte. Allo stesso modo, uno studio sull’inglese britannico ha trovato che “tell” era circa 10 volte più probabile che fosse usato per il discorso riferito indiretto che per il discorso riferito diretto.

5. “Tell” e “Say” Hanno altri Significati

Infine, “tell” e “say” hanno in realtà altri significati oltre a “express a word in thoughts” e “inform.” . Tratteremo i principali significati che sono legati al parlare e spiegheremo come “tell” e “say” non sono intercambiabili in questi casi.

Say” Significa Anche “Think

” Say ” significa anche  “think”. Questo è un significato che “tell” non ha. Di conseguenza, solo “say” può essere usato in frasi come queste:

  • My dad thinks I should find a new job. What do you say? [= What do you think?]
    (Mio padre pensa che dovrei trovare un nuovo lavoro. Tu che ne dici? [= Cosa ne pensi?])
  • I‘d say [= I think] there are about 500 people in this room right now.
    (Direi [= penso] che ci sono circa 500 persone in questa stanza in questo momento).

Quindi, se qualcuno ti dice: “What does Sally say about the new restaurant?”, in realtà non sta chiedendo le parole che sono uscite dalla bocca di Sally. Vogliono sapere cosa pensa Sally del ristorante.

Tell” Significa Anche “Order” o “Instruct

“Tell” significa anche “ordinare o istruire (qualcuno a fare qualcosa)”: ad esempio “You’re not my boss! You can’t tell me what to do!”  (“Tu non sei il mio capo! Non puoi dirmi cosa fare!”)

Quando “tell” è usato in questo senso, di solito è seguito da un verbo nella forma infinitiva (“to”).

  • Tell Jim to go away. [= Order Jim to go away.]
    (Di’ a Jim di andarsene. [= Ordina a Jim di andarsene.])
  • The English teacher told his students to repeat after him. [= The English teacher instructed his students …]
    (L’insegnante di inglese disse ai suoi studenti di ripetere dopo di lui. [= L’insegnante di inglese istruì i suoi studenti…])

Notate come “tell”  in queste frasi non significa “informare”. Per esempio, la prima frase non sta informando Jim di un fatto. Sta chiedendo a Jim di andarsene.

Tell” Significa Anche “Tell (a Story)

“Tell” è usato anche nella frase”tell a story”. Potreste anche sapere che “tell” è legato alla parola “tale”, che è un tipo di storia. In effetti, questo è uno dei significati più antichi di “tell”. Come spiega il linguista Albert H. Marckwardt:

Il primo significato registrato di tellan nell’inglese antico era ‘raccontare’, ‘enumerare’, o ‘relazionare’. Quando viene usato in questo modo, si riferisce a una narrazione estesa o a una serie di fatti associati.

Questo è il motivo per cui gli anglofoni dicono “tell a story” e non “say a story”. Lo stesso vale per frasi come ” tell a joke “, ” tell the truth ” e ” tell a secret “.

  • Grandpa used to tell us stories every time we visited. [Grandpa used to say stories … .]
    (Il nonno ci raccontava delle storie ogni volta che lo andavamo a trovare).
  • I have some good news to tell you: I got a job! [I have some good news to say … .]
    (Ho una buona notizia da darvi: ho trovato un lavoro!)

Fate attenzione quando usate “tell” in questo senso, perché è grammaticalmente diverso dagli altri sensi di “tell”. L’ascoltatore può essere omesso e la preposizione “to” è talvolta usata.

  • I told my sister a joke, but she didn’t laugh. I need to get better at telling jokes.
    (Ho raccontato una barzelletta a mia sorella, ma non ha riso. Devo migliorare nel raccontare barzellette. [Nessun ascoltatore nella 2a frase].
  • Amy told Ben all her secrets. Ben told her secrets to everyone else in class.
    (Amy disse a Ben tutti i suoi segreti. Ben ha raccontato i suoi segreti a tutti gli altri in classe. [” To” usato nella seconda frase]).

Risposte al Quiz 

Hai capito la differenza tra queste due frasi?

  • Can you tell me your name?
  • Can you say your name for me?

Gli anglofoni direbbero “Could you tell me your name?” quando non conoscono il nome di qualcuno e hanno bisogno di esserne informati. D’altra parte, direbbero “Could you say your name for me?” quando conoscono il nome ma vogliono sentirlo pronunciare.

Se vuoi fare più pratica con “say” e “tell” o vuoi migliorare la tua capacità di parlare in generale, prenota una lezione di inglese online con un tutor Engoo! Abbiamo aiutato centinaia di migliaia di studenti a raggiungere i loro obiettivi di apprendimento dell’inglese e siamo sicuri di poter aiutare anche te. Scopri di più su di noi qui.