2021 Le Parole dell’Anno Spiegate

Ogni anno, i dizionari inglesi annunciano una “parola dell’anno” – una parola o una frase che rappresenta in qualche modo l’anno passato. Ma sapevate che alcune di queste non sono effettivamente utili nelle conversazioni quotidiane?

Oggi, spiegheremo le parole scelte da tre importanti dizionari quest’anno e discuteremo se sono comuni nella vita quotidiana.

  1. Perseverance (n.) – Cambridge Dictionary
  2. Vax (n., v.) – Oxford Languages
  3. NFT (n.) – Collins Dictionary

1. Perseverance (n.)

Chi l’ha scelta e Perché

Cambridge Dictionary ha scelto “perseverance” (“perseveranza”) come parola dell’anno. Perseveranza significa “continuare a fare qualcosa anche quando le cose diventano difficili”.

Secondo Cambridge, questa parola è stata cercata quasi 50.000 volte a febbraio, quando la NASA ha inviato “Perseverance” – il suo rover più grande e avanzato – su Marte. Cambridge Dictionary ha anche spiegato che questa parola descrive come molti di noi hanno continuato a fare del loro meglio nonostante tutte le sfide che abbiamo affrontato l’anno scorso.

Gli inglesi lo usano davvero?

Sì, la gente usa “perseverance”. È stato usata per secoli e probabilmente sarà usata anche in futuro.

Lo vedrai spesso usato nella frase “(qualcosa) takes/requires perseverance.”

  • Mastering English requires perseverance.
    Padroneggiare l’inglese richiede perseveranza.
  • It takes perseverance to make your dreams come true.
    Ci vuole perseveranza per realizzare i propri sogni.

“Perseverance” è anche comunemente usato con l’espressione “pay off.”

  • The scientist’s perseverance paid off when he discovered the cure to cancer.
    La perseveranza dello scienziato ha dato i suoi frutti quando ha scoperto la cura per il cancro.
  • Congratulations on graduating at the top of your class ! Your hard work and perseverance really paid off!
    Congratulazioni per esserti laureato come primo della classe! Il tuo duro lavoro e la tua perseveranza sono stati stati ripagati!

Gli anglofoni usano anche la forma verbale: “persevere.”

  • Hellen Keller persevered and did things many people thought were impossible.
    Hellen Keller ha perseverato e ha fatto cose che molti pensavano fossero impossibili.
  • Our country has persevered through many wars and natural disasters.
    Il nostro Paese ha resistito a molte guerre e disastri naturali.

2. Vax (n., v.)

Chi l’ha scelta e Perché

La parola dell’anno di Oxford nel 2021 è l’espressione gergale “vax”. “Vax” è l’abbreviazione di”vaccine,” “vaccination,” o “vaccinate”.. Come spiega l’articolo delle Engoo Daily News:

Secondo Oxford, la parola “vax” è stata usata per la prima volta negli anni ’80, ma non è stata usata molto spesso fino a poco tempo fa. Tuttavia, nel settembre 2021 “vax” è stato usato 72 volte di più che nel settembre 2020. Oxford ha detto che è molto insolito per un argomento diventare una parte importante del linguaggio quotidiano in un tempo così breve. 

Gli Anglofoni lo usano davvero?

Sì, gli anglofoni usano la parola “vax” nella vita quotidiana. Attualmente, è più comunemente usata nella forma “to get vaxxed”.

  • Have you gotten vaxxed yet? [= Have you been vaccinated yet?]
    Ti sei già vaccinato?
  • I got vaxxed last month.
    Ho fatto la vaccinazione il mese scorso.

Sentirete anche dire “unvaxxed” (“non vaccinato”) e “fully vaxxed” (“completamente vaccinato”). Per esempio,  “Are you fully vaxxed?”

“Vax” è anche usato come sostantivo.

  • There’s a vax site at the train station. [= vaccination site]
    C’è un centro vaccinale alla stazione ferroviaria.
  • Don’t lose your vax card! [= vaccine card]
    Non perdere la tua tessera vaccinale! 

Curiosità: Merriam-Webster ha scelto “vaccine” come parola dell’anno!

3. NFT (n.)

Chi l’ha Scelta e Perché

“NFT” è stato scelto come parola dell’anno dal Collins Dictionary. Gli NFT sono come certificati che provano che si possiede qualcosa nel mondo digitale. Come spiega questo articolo delle Engoo Daily News:

Mentre altre persone potrebbero essere in grado di copiare e persino scaricare una foto o un video, solo il proprietario del NFT avrà l’originale – proprio come c’è solo una Monna Lisa, anche se altre copie possono essere trovate in tutto il mondo.

Collins ha scelto NFT come parola dell’anno, perché è “una parola d’ordine che abbiamo sentito più e più volte negli ultimi 12 mesi” e “l’uso di questa tecnologia per vendere arte” è diventata famosa in tutto il mondo quando un’opera d’arte è stata venduta per quasi 70 milioni di dollari!

Gli Anglofoni lo usano davvero?

“NFT” è usato solo per riferirsi a questa tecnologia. Le prime due lettere stanno per  “non-fungible”, che significa “unico e non facilmente sostituibile”. Questo è un termine legale, quindi la maggior parte delle persone non ha familiarità con esso.

Gettoni per viaggiare in treno

D’altra parte, la “T” in NFT sta per un oggetto comune che la maggior parte dei madrelingua inglesi riconoscerebbe: i token (gettoni). Un token è un piccolo pezzo di metallo o di plastica che viene usato come denaro. Ecco alcune frasi di esempio dal dizionario di Engoo:

  • Put all of your game tokens into this bucket.
    Metti tutti i tuoi gettoni del gioco in questo secchiello.
  • You need five tokens to park here.
    Hai bisogno di cinque gettoni per parcheggiare qui.

Vuoi migliorare il tuo Lessico Inglese?

Se vuoi sapere come si usa una parola nella vita reale, basta chiedere a uno dei nostri migliaia di tutor d’inglese professionisti. Su Engoo, abbiamo aiutato centinaia di migliaia di studenti a raggiungere i loro obiettivi di apprendimento dell’inglese e siamo sicuri di poter aiutare anche te. Scopri di più su di noi qui.